I nostri artisti
Scelti e affidabili

Nadia Donato

Nascita nel 1981, Nazionalità: Italia

Nadia Donato è nata ad Alba (CN) il 20 marzo 1981, secondogenita di papa Egidio, agricoltore e di mamma Rosanna, casalinga, entrambi di origine piemontese. Dal carattere dolce e selvaggio, che trapela dai profondi occhi color macedonia e dal grande sorriso. Cresciuta tra le bianche mura di casa e le viti vermiglio, dove i colori di fuori non di rado si sono mescolati con quelli delle molteplici passioni interiori e che non hanno tardato molto a manifestarsi. Figlia in qualche modo del suo tempo e della sua terra, amante della chitarra classica come delle escursioni in montagna, della pittura, della poesia e delle tante cose che si possono creare con la mente, il corpo e il cuore, non poteva che ricercare una formazione variegata. Diplomatasi nel 2000 all’Istituto Professionale per l’Industria Alimentare con indirizzo Dolciario di Neive (CN), ha poi deviato il percorso ottenendo nel 2008 una Laurea Magistrale in Formazione dei Formatori all’Universita degli Studi di Torino con una tesi in teatro educativo e sociale dal titolo “Teatro e diversita. Problemi teorici e sperimentazioni sul territorio”. Maturava dentro di se il desiderio profondo di recitare... un grande desiderio per un piccolo paese! Ha cosi cominciato a viaggiare in Europa ma soprattutto fuori Europa, bisognosa di nuova aria, nuovi orizzonti, nuove idee, per quanto le consentisse uno stipendio da educatrice professionale presso una comunita-alloggio che ospitava utenti diversamente abili con innesti psicotici. Per concludere il percorso formativo (2010) mancava soltanto l’Atelier per Attori Gabriele Accomazzo per lo Sviluppo del Metodo , diretto da Marco Viecca, membro dell’Actor’s Center of Rome, presso l’Associazione Culturale Parthenos di Buttigliera d’Asti. Qui, oltre ad approfondire lo studio della recitazione teatrale e cinematografica, ha ricevuto le basi della fonazione e del canto, della danza e del corretto utilizzo del corpo sul palcoscenico e davanti alla telecamera, della dizione, e della storia del teatro. Le sue esperienze in teatro sono pero cominciate molto prima, nel piccolo teatro dell’Oratorio di Corneliano d’Alba, finche nel 2006 le semplici passioni d’infanzia hanno preso una forma piu distinta, con un ruolo di attrice (la poetessa Giovanna) nello spettacolo teatrale “Una goccia d’acquapulita”, prodotto dalla Diocesi di Alba. Nello stesso anno l’ABC Games Corporation ha prodotto alcune “Cene con delitto” estive in cui ha recitato nel ruolo della spacciatrice. Ancora nel 2006 e stata attrice e cantante nel ruolo della Cieca nel recital “Fuorilegge per la vita”, prodotto dall’Unione Diocesana di Alba, Fossano, Savigliano, Saluzzo e Cuneo. Nel 2007, presso la Residenza Teatrale Annuale dello slum di Korogocho, Kenya, ha collaborato come attrice, regista e formatrice. Rientrata in Italia nel 2008, all’interno dello spettacolo “La Locanda di Emmaus” e stata attrice e cantante nel ruolo della prostituta, dove l’Unione Diocesana di Alba, Fossano, Savigliano, Saluzzo e Cuneo si e occupata della produzione. Sempre nel 2008 la Cooperativa Sociale Abrate ha prodotto due spettacoli per il teatro-ragazzi: “Tutti buoni”, dove Nadia ha lavorato come attrice nel ruolo dell’Angelo Vendicatore, e “ArrivaB. ”, dove ha recitato nel ruolo del folletto. La stessa Cooperativa Sociale ha ancora prodotto nel 2009 due spettacoli per il teatro-ragazzi che hanno rivisto Nadia in veste d’attrice: “Se Gesu”, nel ruolo dell’asino ambulante e “Le Creature delBosco Tranquillo ”, nel ruolo della Primavera. Nel 2010 e stata aiuto regia nello spettacolo teatrale “La Vera Storia di Ah Q”, di Christoph Hein, traduzione di Fabrizio Cambi, prodotto dall’ Associazione Culturale Parthenos. Il 2010 segna inoltre il suo primo Cortometraggio dal titolo “L’Interprete”, nel ruolo attoriale dell’interprete, con la regia di Marco Viecca. Per tutto il 2011 torna a dominare l’esperienza teatrale. La prima con l’organizzazione della Residenza ASTIVIENNABERLINO ipotesi teatro!, all’interno del Festival ASTITEATRO33; poi la mise en espace di “Faust”, di Goethe, con la regia di Nico Dietrich di Berlino, ha recitato nel ruolo di Greta; nello spettacolo “Le Presidentesse” di Werner Schwab, prodotto dalla Parthenos e stata aiuto regia; nel recital “100 Volte Jura Soyfer”, realizzato per il Convegno Internazionale di Germanistica Topographie und Raum di Trento, ha recitato nel ruolo di Loretta. Nel 2012 ha recitato nel ruolo di Ilde la smemorata nello spettacolo di teatro sociale “AttorInsieme”, prodotto da AlbaSociale. Nel 2013 e stata selezionata da Antonio Parciasepe per partecipare al Troisi Festival di Morcone (BN). Nel 2014 e stata aiuto regia nello spettacolo teatrale “Memorie in collina”, nell’ambito degli eventi torinesi in occasione del bicentenario dalla nascita di Don Bosco, produzione Salesiani Piemonte; ha inoltre partecipato come attrice al Cortometraggio con la regia di Marco Viecca “I segreti di Anna”, nel ruolo di Anna.

Altezza

1.62

Seno-Vita-Fianchi

87/62/90

Residenza

Cuneo

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Adamantis
Excelsior cinematografica
Excelsior TV
Attori Italia
Isaf Academy
Accademia Nuovo Cinema
Divi per il Cinema
Divi per sempre